Richiesta impianti sportivi per la stagione sportiva 2009-2010

Dal 1° al 30 Giugno 2009 si raccolgono le domande d’uso per campi sportivi, palestre in orario extra-scolastico, piscine (Filippo Re, De Sanctis ed Onde Chiare) per la prossima stagione 2009 - 2010  (elenco impianti sportivi).
Le domande dovranno essere presentate su appositi moduli predisposti dalla Fondazione per lo Sport.
Sulla domanda dovranno essere specificati la denominazione sociale della squadra, l’indicazione dell’impianto da utilizzare nonchè il giorno e l’ora esatta di utilizzo.

La domanda deve essere sottoscritta di fronte ad un funzionario della Fondazione dal legale rappresentante della società od ente richiedente.

In caso contrario alla richiesta dovrà essere allegata copia fotostatica di un documento di identità con fotografia in corso di validità dello stesso legale rappresentante.
Al termine del periodo di raccolta delle domande la Fondazione provvederà a redigere appositi calendari d’uso delle strutture e ad inviarli alle società che ne hanno fatto richiesta.
Nella predisposizione dei relativi calendari d’uso degli impianti sportivi si terrà conto tra l’altro dei seguenti criteri:
1. Criterio - L’art. 6 del Regolamento Comunale, approvato con delibera di C.C. n. 15081/149 del 24/05/1996 e recepito dalla Fondazione, stabilisce che “all’atto dell’assegnazione di palestre, la Commissione terrà conto dell’eventuale stato di morosità dei richiedenti per mancato pagamento delle tariffe d’uso nei confronti del Comune e delle Società che operano in regime di autogestione. In caso di richieste concomitanti, sarà data la priorità alle richieste provenienti da società, che hanno regolarmente corrisposto le tariffe d’uso relative alle palestre”. Oltre a ciò, conformemente a quanto stabilito da sempre nei disciplinari, l’autorizzazione all’accesso in palestra ad inizio dell’annata sportiva verrà rilasciata solo se siano state saldate tutte le fatture delle precedenti stagioni sportive o venga concordato con il creditore un adeguato piano di rientro dal debito. Il mancato rispetto del piano potrà dare luogo all’esclusione dall’impianto.
2. Criterio - L’art. 90, co. 24 della Legge 27 dicembre 2002 n. 289 stabilisce che “l’uso degli impianti sportivi in esercizio da parte degli enti locali territoriali è aperto a tutti i cittadini e deve essere garantito, sulla base di criteri obiettivi, a tutte le società e associazioni sportive”.
In base a ciò nessuna società concessionaria di impianti potrà rifiutare che siano ammesse sull’impianto, di cui abbia la concessione, altre società sportive.
3. Criterio - Negli impianti dove si gioca il calcio a 5, se necessario:
-   i turni di allenamento  di questa disciplina potranno essere fissati in un massimo di 1 h;
-   i turni per la ginnastica potranno essere fissati in 1,15 h.
Infine si rammenta che gli accordi tra le società sportive per gli scambi di turno fissati in calendario devono essere tassativamente comunicati alla Fondazione, salvo revoca dell’autorizzazione.
 
Ultimo aggiornamento: 06/07/09

Fondazione per lo Sport del Comune di Reggio Emilia
Via F.lli Manfredi 12/D - 42124 Reggio Emilia - tel 0522 456473 - fax 0522 585303 - C.F. e P.I. 022 999 303 50 - fondazione.sport@comune.re.it
Posta Elettronica Certificata:fondazionesport.pec@twtcert.it