Puntualizzazione su mail impianti

Buongiorno,

riceviamo risposte più o meno piccate e colorite circa la mail che riproponiamo in sequenza e vi rimandiamo anche oggi.
Molto bene, vuol dire che la comunicazione è arrivata.

Lo abbiamo fatto:
1 - a tutela dei fruitori degli impianti (perchè sappiano una volta per tutte che nessuno può imporre loro tariffe maggiori di quelle massime e se le pagano poi non possono che dare la colpa a se stessi);
2 - perchè i fruitori degli impianti verifichino prima sul sito se l'impianto è libero. Succede talvolta che chiamando direttamente i gestori, si sentano opporre che l'impianto è occupato, salvo poi che qualche gestore ne riesce a disporre liberamente come gli pare. Forse a tariffe maggiorate?
3 - per chiarire ai gestori degli impianti che gli impianti sono pubblici, non privati e la calendarizzazione è pubblica e pubbliche le tariffe.  
4 - per far capire a tutti che ci sono delle regole e le regole vanno rispettate;
5 - per far capire a chi si lamenta verbalmente (ma non vuole mettere le cose per iscritto) che noi facciamo la nostra parte, ma se si vuole che le regole vengano rispettate, tocca ad ognuno denunciare eventuali situazioni opache e che lamentarsi, però senza metterci la faccia in quella tipica ambiguità del "dico e non scrivo", non vale più.

Crediamo di aver detto queste cose più volte in questi anni e ci è capitato di apprendere dai giornali che magari c'erano tornei mai autorizzati dai giornali.
Ora siamo sicuri di avere fatto una comunicazione efficace: leggetevela ancora per una volta, poi tutti sanno come devono comportarsi.

Si informano tutte le società sportive che la prenotazione degli impianti per il loro utilizzo NON va fatta DIRETTAMENTE PRESSO I GESTORI, ma con una richiesta presentata alla Fondazione attraverso gli appositi moduli.
Si ricorda anche che AI GESTORI E' VIETATO PRATICARE TARIFFE SUPERIORI A QUELLE DEL TARIFFARIO di cui al seguente link:
http://www.fondazionesport.it/Calendario.jsp
Si informano i gestori che l'utilizzo degli impianti senza preventiva autorizzazione o la pratica di tariffe superiori a quelle del Tariffario può costituire MOTIVO DI REVOCA  dell'affidamento dell'impianto.
Si invitano gli utilizzatori degli impianti a segnalare per iscritto alla Fondazione eventuali abusi.

IL DIRETTORE
dott. Domenico Savino
Ultimo aggiornamento: 12/12/19

Fondazione per lo Sport del Comune di Reggio Emilia
Via F.lli Manfredi 12/D - 42124 Reggio Emilia - tel 0522 456473 - fax 0522 585303 - C.F. e P.I. 022 999 303 50 - fondazione.sport@comune.re.it
Posta Elettronica Certificata:fondazionesport.pec@twtcert.it